web analytics
   

SPECIALE – RALPH BAER E BROWN BOX

VISUALIZZATO 3.766 VOLTE

 
Print Friendly, PDF & Email

Intorno alla fine degli anni ’60 e piu’ precisamente nel 1968, mentre in Italia gli studenti manifestavano contro le ideologie politiche, un uomo di nome Ralph Baer in America realizzo’ il primo prototipo di console che ispiro’ in seguito il mitico Magnavox Odyssey.

Il nome di questa console è BROWN BOX!

(Cliccare sulle foto per ingrandirle)

Brown Box aperta

Nella pancia della balena.....

Il nome della console richiamava la forma e il colore della macchina infatti il Brown Box non era altro che una sorta di grande scatola marrone; inoltre tale “meraviglia” era semplicemente un prototipo che, come detto all’inizio dell’articolo, ispiro’ in seguito la realizzazione del Magnavox Odyssey (il design dell’Odyssey ricorda vagamente il Brown Box).
Come si puo’ vedere dalla foto essa funzionava a batterie ed era collegabile direttamente al televisore di casa!! Una novita’ assoluta per l’epoca!
Molti giochi furono adattati per funzionare con la Brown Box che dava all’utente la possibilita’ di giocare direttamente dal televisore di casa per mezzo di due controller e di una periferica dalle sembianze di un vero fucile!

Il Joypad in dettaglio

Splendido il Joypad artigianale vero?

E’ curioso notare come la console fosse realizzata interamente in legno…Naturalmente la Brown Box era completamente analogica e fa sorridere al giorno d’oggi il solo pensiero che essa potesse funzionare con delle comuni batterie (Duracell nella foto)! Tutto cio’ fa intuire, pur non avendo a disposizione le specifiche tecniche della console, la sua immane “potenza”!!

Queste sono le cose che mi fanno fermare a pensare da dove siamo partiti e dove siamo arrivati (e dove arriveremo) in quarant’anni e sinceramente non riesco ancora in credere che sia tutto vero!!

La Brown Bow da vicino

La console vista da vicino

© Copyright 2009 - 2017 by Retrogaming Planet
 

Autore: Robert Grechi

Nato nel 1977 ho vissuto in prima persona la nascita dei videogames fin dal lontano 1982, anno in cui entro in possesso di uno splendido Colecovision e con il quale comincio la mia “carriera” videoludica! Da allora è stato un susseguirsi di Home Computer e Console che hanno ampliato ulteriormente l’interesse per i videogiochi al punto da aprire, nel mese di Luglio 2009, il blog Retrogaming Planet interamente dedicato al mondo videoludico anni ’80 – ‘ 90!

Condividi questo articolo

Invia Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *