web analytics
   

JAGUAR XJ220 – Amiga (1993)

VISUALIZZATO 6.444 VOLTE

 
Print Friendly, PDF & Email

Il 1993 fu, per il sottoscritto, un anno splendido per svariati motivi personali  e videoludici: la prima fidanzata seria, l’inizio delle scuole superiori (e non immaginavo neppure quali splendidi anni mi aspettavano…) e l’uscita di una miriade di divertentissimi giochi in versione arcade e per il mio amato Amiga!!
Mortal Kombat II, SUPERFROG e Lionheart sono solo alcuni dei giochi usciti in quell’anno e con i quali ho passato interi pomeriggi e serate nel buio della mia cameretta….oltre a questi, però, mai potrò dimenticare il compagno di molte serate: Jaguar XJ220!

Con Jaguar XJ220, Core Design lanciava il guanto di sfida a LOTUS II della Gremlin con il quale condivideva l’impostazione arcade nonchè il ritmo frenetico di gioco! Nonostante tutto questo però il gioco di Core aveva alcuni assi nella manica davvero degni di nota…..Andiamo con ordine!

Jaguar XJ220 viene pubblicato nell’estate 1992 ma il sottoscritto lo acquista solo nel 1993 dopo averlo visto in un negozio in centro a Milano ed essere rimasto folgorato dalla velocità di gioco assolutamente eccezionale per l’epoca.
Il gioco, di impronta tipicamente arcade, ci mette alla guida di una Jaguar XJ220, appunto, con la quale dovremo disputare un campionato mondiale di gare automobilistiche e tentare di arrivare fra le prime dieci posizioni in modo da poter accumulare punti e denaro da utilizzare per le spese dei pezzi di ricambio della nostra auto. Infatti, diversamente dagli altri giochi del genere, le prestazioni dell’auto che guideremo saranno pesantemente influenzate dai danni che la macchina potrà subire durante la gara. Lo stato della nostra Jaguar sarà indicato da una barra energetica che una volta esaurita segnera’ la nostra dipartita.
La grafica è davvero ben fatta pur con qualche limitazione relativa agli sfondi statici e senza alcun tipo di animazione…per il resto il gioco presenta ai lati della strada cartelloni pubblicitari, montagne e cascate con una definizione grafica davvero buona; attraverseremo gallerie e cavalcavia e, ultimo ma non meno importante, assisteremo al cambiamento delle condizioni climatiche.
Durante la gara, infatti, potrà capitare di vedere scendere la nebbia o essere travolti da un vero acquazzone che ci complicherà non poco la vita…il tutto sempre mantenendo una straordinaria velocità che posiziona Jaguar XJ220 un gradino sopra tutti gli altri giochi del genere.

Non per niente il vero punto forte del gioco è proprio la velocità di gioco che non diminuisce neppure in presenza di numerose auto su schermo! Non aspettiamoci naturalmente il realismo delle simulazioni attuali innanzitutto per lo stampo volutamente arcade del gioco e in secondo luogo per le limitazioni tecniche della macchina Commodore già abbastanza impegnata a gestire il fluidissimo scrolling del gioco!
Per questo motivo durante la gara vedremo la nostra auto accellerare in modo irreale durante una curva ignorando completamente le leggi della fisica e la forza centrifuga che normalmente porterebbe “fuori” pista un’auto ad alta velocità!

Tra le opzioni di gioco sicuramente un paio sono sono degne di attenzione ovvero la possibilità di giocare in simultanea  con un amico grazie allo split screen (che non causa alcun tipo di rallentamento nella corsa) e all’ottimo editor di tracciati che ci consente di costruire il percorso a nostro piacimento inserendo qualsiasi tipo di oggetto o cartellone a bordo pista. Davvero un editor ben fatto!
Peccato solamente  non sia possibile giocare con un amico via cavo Link come succedeva con Lotus II ma da una parte questa opzione potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio per un gioco in quanto obbligherebbe i giocatori a disporre o portarsi dietro il proprio Amiga; in questo modo invece, se ci “accontenteremo” di giocare su metà schermo, potremo divertirci senza alcuna fatica con un solo computer.
Ultima ma non meno importante  la possibilità di scegliere se accellerare con il pulsante del joystick o tramite la levetta consentendo un maggior controllo del veicolo!

Un discorso a parte merita invece il comparto sonoro che spreme a dovere il povero Paula dell’Amiga: tracce strumentali davvero ben fatte con campionamenti di alto livello! A questo proposito vorrei invitarvi a dare un’occhiata qui sotto alla intro del gioco prestando particolare attenzione alla traccia musicale con protagonista un basso elettrico Slap suonato in puro stile Jaco Pastorius, bassista dei Weather Report:

Splendido vero? E non è finita qui….
Infatti prima di cominciare la gara potremo scegliere la traccia che ci accompagnerà nella corsa fra una rosa di sei straordinari pezzi selezionabili premendo direttamente i tasti di un’autoradio fedelmente riprodotta dai grafici Core!

Jaguar XJ220 ha ricevuto recensioni entusiastiche dalle maggiori riviste del settore quali TGM, The One Amiga e CU Amiga e dando un’occhiata ai due video qui sotto non possiamo assolutamente essere in disaccordo:

Insomma un altro indispensabile acquisto per chi non ha avuto il piacere di giocare Jaguar XJ220 all’epoca e, assieme a F17 CHALLENGE di Holodream Software, un altro bersaglio centrato per il nostro Amiga!

PS: Il gioco e’ stato convertito anche per il Sega Mega CD ma, a parte la grafica leggermente più elaborata e la presenza del parallasse, a mio avviso la versione migliore rimane quella per la macchina Commodore!

© Copyright 2009 - 2017 by Retrogaming Planet
 

Autore: Robert Grechi

Nato nel 1977 ho vissuto in prima persona la nascita dei videogames fin dal lontano 1982, anno in cui entro in possesso di uno splendido Colecovision e con il quale comincio la mia “carriera” videoludica! Da allora è stato un susseguirsi di Home Computer e Console che hanno ampliato ulteriormente l’interesse per i videogiochi al punto da aprire, nel mese di Luglio 2009, il blog Retrogaming Planet interamente dedicato al mondo videoludico anni ’80 – ‘ 90!

Condividi questo articolo

9 Commenti

  1. Che colpo al cuore che gioco, anche se per me la serie Lotus è sempre stata una spanna sopra forse anche x la grandezza degli sprites o forse era veramente insuperabile 🙂 comunque entrambi due giochi fantastici.

    PS Ti passo il giro di basso dell’intro ma secondo me questo http://www.youtube.com/watch?v=3e9R9h0CrvI rimarra’ impresso nella mente e nelle orecchie di tutti i gamer 🙂

    A Presto !!!

  2. Oddio, non ne sono proprio convintissimo ma credo di avere questo gioco.
    Io non sono un grandissimo estimatore dell’Amiga, credo che sia una macchina apprezzabile soprattutto da chi ha coltivato per lei una forte affezione nel corso degli anni: io che l’ho presa da poco (un paio d’anni) non potrò mai apprezzarla al meglio.
    Però mi hai messo curiosità: appena torno a casa controllo se effettivamente questo disco c’era nel marasma di dischetti misti che ho acquistato… XD

  3. Alessandro “Il Notturno” Perlini Wrote:

    Oddio, non ne sono proprio convintissimo ma credo di avere questo gioco.
    Io non sono un grandissimo estimatore dell’Amiga, credo che sia una macchina apprezzabile soprattutto da chi ha coltivato per lei una forte affezione nel corso degli anni: io che l’ho presa da poco (un paio d’anni) non potrò mai apprezzarla al meglio.
    Però mi hai messo curiosità: appena torno a casa controllo se effettivamente questo disco c’era nel marasma di dischetti misti che ho acquistato… XD

    Fammi sapere allora….
    PS: Che modella di Amiga hai acquistato?

  4. Non è che l’avessi cercato, in realtà… Era lì a 20€ in un mercatino dell’usato e l’ho preso senza pensarci troppo. Se non erro è il 520!

  5. Vorrai dire forse Amiga 500…..
    L’Amiga 520 e’ un adattatore RF video per l’Amiga 500!

  6. Vedi quanto sono inesperto? XD
    Beh, allora avrai capito che io ho quell’adattatore RF! Enorme e scomodissimo, a mio avviso, però almeno è funzionale… 😉

    Detto questo, a sto punto, non so cosa dirti sul modello… XD

  7. Quanti bei ricordi legati a Jaguar, la cosa figa era la possibiltà di poter fare tutto il World Tour in doppio!

  8. Io ho passato davvero delle grandi serate con questo splendido gioco…e talvolta lo carico ancora sul mio fido A1200!!

    Direi che avere un lettore di ArsLudica sul mio blog e’ un vero onore! 🙂

  9. @ WOPR:
    Sono finito qui per caso tramite le tue foto del VGH che ho visto su FB (abbiamo diversi “amici” in comune), complimenti, l’ho messo subito nei miei preferiti. =)

Trackback/Pingback

  1. Bubba 'n' Stix (1993) | Retrogaming Planet - [...] simpatico platform game in 2D rilasciato da Core Design (software house creatrice degli splendidi Jaguar XJ220 e Chuck Rock…

Invia Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *