web analytics
   

GREMLINS SAGA (1984-1985-1990-2001-2011)

VISUALIZZATO 4.349 VOLTE

 
Print Friendly, PDF & Email

A cura di Francesco Romano

“But the most important rule, the rule you can never forget – no matter how much he cries, or how much he begs, never, never feed him after midnight”

IL FILM

Gremlins è una delle poche pellicole uscite in un periodo impetuoso per un certo cinema innovativo (figlio di nuovi autori del genere fantastico come Spielberg, Zemeckis, Landis, Lucas e il regista Joe Dante) nella quale è presente una componente fantastica, spiritosa e d’intrattenimento ma con un’altrettanta forte presenza di grottesco, macabro e spaventoso.
Il film, come per Un Lupo Mannaro Americano a Londra di John Landis, non è avaro di momenti di tensione – se non addirittura splatter – che fanno da contraltare ad una parte di narrazione ovviamente orientata ad un pubblico di giovanissimi. Dopotutto il soggetto della trama poggia sulle gesta di un buffo e simpatico animaletto (il mogway Gizmo) che possiede, nella sua esotica particolarità, dettagli non trascurabili: non poter stare esposto alle luce del sole, il divieto di venire a contatto con l’acqua causa moltiplicazione di sé stesso in maniera violenta e repentina (osmosi?) e, il più tremendo, divieto assoluto di nutrirsi dopo la mezzanotte.

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)

Gremlins

Il motivo di tali divieti penso lo sappiano pure le rocce su Marte…. Ovviamente nella trama vengono violati tutti e tre gli avvertimenti causando a Gizmo e al suo amico umano Billy un Natale da ricordare!
E non solo per loro…

IL GIOCO

Come appunto facente parte di una cerchia di geniacci che hanno cambiato PER SEMPRE la storia del cinema e del modo di “guardare” il cinema (fantastico, sci-fi, etc.), il film di Dante fa quello che George Lucas inaugurò con la più celebre delle saghe di fantascienza ovvero STAR WARS: la fidelizzazione del proprio pubblico o, se vogliamo, la declinazione del marchio cinematografico sugli altri media.
In altre parole: il MERCHANDISING, tutto ciò con il quale poter trarre ulteriore profitto da un successo al botteghino: action figures, gadgets, modellini, vestiti di carnevale e…videogames.

E Gremlins successo lo fece eccome! Ma la cosa che rende già consapevoli che la formula botteghino-successo-merchandising avesse preso una piega ancora più consolidata dall’esperienza totalizzante di Star Wars lo si evince dal fatto che il gioco omonimo uscì quasi in contemporanea con il lancio della pellicola (e questa fu una formula già provata con il ben più conclamato campione d’incassi E.T, solo che in quest’ultimo caso la contemporaneità del lancio del film/videogame ha portato ad un risultato videoludico del quale tutti sappiamo l’esito…).

Il videogame di Gremlins viene rilasciato nel 1984 per mano della AtariSoft presentandosi come un simpatico platform realizzato per tutti i formati dell’epoca (Acorn Electron, BBC Micro, Commodore 64 e ZX Spectrum).

Gremlins_Atari

Gremlins_atarisoft

 

Nel gioco impersoneremo il buon Billy, armato di spada (imbracciata però, nella pellicola, per una sola scena e solo per decapitare un feroce gremlin) e di zaino con i quali dovremo catturare ed “insaccare” i mogway per metterli in gabbia prima che tocchino l’acqua moltiplicandosi e per evitare
che mangino del cibo trasformandosi in cattivissimi gremlins. In tutto ciò avremo un tempo limite che causerà la morte istantanea qualora scadesse.

Gremlins_Game

Come molti giochi del marchio Atari, l’azione si svolge in una sola schermata senza fronzoli scenografici: a parte i soggetti interessati allo svolgersi dell’azione saranno presenti solamente alcuni oggetti, pareti divisorie/perimetrali e la suddetta gabbia “dedicata” ai mogway. Il livello di difficoltà è direttamente proporzionale al grado di avanzamento di livello.
Nonostante gli ormai trenta anni che il titolo si porta sul groppone, rigiocare a Gremlins dà una forte sensazione di un layout di gioco remoto ma dal gameplay comunque solido.

L’ADVENTURE

Gremlins_Adventure

Nel 1985 viene invece rilasciato un ben più ambizioso GREMLINS – The Adventure, ad opera dell’Adventure International, avventura grafico/testuale che riprende pedissequamente la trama del film: qui prenderemo in mano la situazione che a “giochi sono già fatti!: ci ritroveremo infatti sempre nei panni di Billy mentre la casa è ormai invasa dai gremlins post-spuntino di mezzanotte.

COMMODORE 64

ZX SPECTRUM

Il nostro compito sarà di dare i giusti comandi al nostro personaggio onde evitare scontri diretti con i pericolosi mostriciattoli e premunirsi di armi trovando la giusta strategia d’attacco. Il tutto seguendo più o meno la trama del film…
Lo schermo, come molte avventure grafiche pubblicate successivamente, è diviso dalla sezione di gioco e quella dei comandi (provate anche voi a digitare, una volta eliminato, “esamina” per vedere da vicino il corpo di uno dei gremlins…un bel faccino demoniaco vi ghignerà in un bel close-up!)

Pur essendo un’avventura grafica di quasi tre decenni fa orsono, il titolo si presenta decisamente divertente da giocare e graficamente gradevole…stile antesignano di numerose avventure “punta & clicca” successive.
Il tutto eseguito dal solo Brian Howarth!

GREMLINS 2

Gremnlins_2

Passa un lustro ed esce GREMLINS 2 per mano della Elite: La pellicola è quasi un omaggio al franchise, ormai noto e non mancano quindi i momenti comici (la componente umoristica qui è decisamente maggiore rispetto al più posato primo film) e le citazioni dell’universo fumettistico/cinematografico si sprecano.

COMMODORE 64

ZX SPECTRUM

AMIGA

Anche la controparte videoludica ha un mood diverso rispetto ai precedenti giochi infatti questa volta guideremo sempre il solito Billy (Gizmo praticamente è un protagonista passivo alla trama, tutto il contrario dei più recenti titoli per Gameboy Advance e Nintendo DS, dove il nostro finalmente si dà una mossa!) attraverso livelli pullulanti di gremlins, in uno schema decisamente platform, con qualche componente puzzle. Durante il percorso, ostacolato da gremlins di varia natura (come la varia fauna del film suggerisce), ci toccherà trovare gli oggetti giusti a seconda degli obiettivi e calcolare le mosse esatte da eseguire ad ogni schermata.

Diversa la questione per la versione NES (Gremlins 2:The New Batch), dove dovremo invece guidare Gizmo in un’ambientazione di gioco con visuale isometrica…con tanto di boss di fine livello e colonna sonora davvero simpativa e coinvolgente!

NINTENDO NES

Da segnalare anche la versione GAMEBOY (classico) di Gremlins 2: The New Batch ad opera della SunSoft:

NINTENDO GAMEBOY

Il titolo è graficamente superiore ai suoi predecessori ma un pò meno rispetto agli stessi per quanto riguarda l’effetto sorpresa: in cinque anni infatti il mondo dei videogames ha subito profondi mutamenti e l’inventiva dei primi due titoli hanno lasciato il posto ad un ben più solido ma più prevedibile gameplay.
Tutto quello che uscirà in seguito non avrà nessun corrispettivo filmico volendo, forse, solo arrivare dove non si è saputo fare con i precedenti titoli.

GREMLINS UNLEASHED!

Unleashed!

Come dimostrazione di un buon potenziale ancora lungi dall’essere esaurito, nel 2001 esce GREMLINS UNLEASHED!, per Gameboy Color titolo nel quale Gizmo dovrà lottare contro Ciuffo Bianco (Stripe) cercando di non trasformarsi a sua volta in un Gremlin.

NINTENDO GAMEBOY COLOR

GREMLINS: STRIPE vs. GIZMO

Vs

 

Nel 2002 viene invece rilasciato GREMLINS: STRIPE vs. GIZMO per GameBoy Advance

NINTENDO GAMEBOY ADVANCE

In entrambi i titoli potremo impersonare sia Gizmo che Ciuffo Bianco.

GREMLINS GIZMO

Arriviamo infine al 2011 con GREMLINS GIZMO per Nintendo Wii e DS, titolo dedicato palesemente ad pubblico di piccini, considerata la natura del gioco (praticamente non c’è niente di pericoloso con cui il nostro deve confrontarsi): Qui però il livello di interattività con il personaggio è pressoché totale!

NINTENDO WII


 

Vi segnalo inoltre GIZMO’S ADVENTURE, un semplice homebrew per Nintendo DS realizzato in C++:


 

Per concludere, è doverosa una considerazione in merito ai giochi pubblicati negli anni duemila: nonostante lo sfruttamento di un marchio altisonante (soprattutto per gli oramai over 30), i sequels videoludici sono tutti di ottima fattura, con gameplay differente di gioco in gioco.
Quindi, nell’improbabilità di un sequel cinematografico aggiornato a nostri giorni (o un reboot, come è normale prassi di questi tempi), Gremlins dovrà confrontarsi con prodotti di un altro media assai convincenti, correndo il rischio di finire come quei films clonati dai videogames e buoni per il solo mercato del direct-to-video…

VISITA IL SITO UFFICIALE DI GREMLINS GIZMO:

www.gremlinsvideogame.com

© Copyright 2009 - 2017 by Retrogaming Planet
 

Autore: Francesco Romano

Classe 1980, riceve il suo primo Vic20 a 5 anni e solo nel 1990 passa al Commodore 64, con il quale fissa in maniera indelebile il suo sodalizio con il divertimento in pixel.
Si mantiene costantemente informato sul mondo a 16bit, nonostante decida di passare direttamente al pc solo nel ’96!
Un tardivo digitale, decisamente…

Condividi questo articolo

Invia Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *