LIBRO – DIECI ANNI NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE – Alberto Ferrarese

VISUALIZZATO 804 VOLTE

 

Chiunque sia nato fra la metà anni ’70 e gli inizi degli anni ’80, non potrà non ricordare i bellissimi giocattoli GIG: prodotti diventati famosissimi (ed alcuni di essi, oggi, addirittura da collezione) grazie alla qualità costruttiva, alla bellezza dei personaggi e soprattutto agli intriganti spot trasmessi in TV che raccontavano vere e proprie ministorie in grado di far sognare i bambini.

E’ risaputo infatti che le aziende ottengono grossi risultati solo se la pubblicità è in grado di attirare ed interessare il pubblico (vedi lo storico spot “1984” di Apple, trasmesso durante il SuperBowl, senza il quale il computer Macintosh sarebbe rimasto un bellissimo ma invenduto prodotto nei laboratori Apple di Cupertino)
Se GIG è diventata l’azienda leader in Italia nel settore giocattoli, è stato quindi anche merito dell’agenzia che si occupava di pubblicizzare i prodotti sfornando alcuni slogan e spot TV che vengono ricordati ancora oggi: la storica PHASAR di Firenze, fondata e diretta da ALBERTO FERRARESE (Cliccare sul nome per accedere al sito personale).
E quale migliore modo per conoscere la storia di Phasar e Gig, se non quello di acquistare il libro “Dieci anni nel paese delle meraviglie” scritto proprio da Alberto Ferrarese in collaborazione con i figli Lapo e Niccolò?

L’opera si apre con una prefazione di Maurizio Ferrini (storico collaboratore di Alberto), nella quale viene presentato il libro e il “personaggio” di Alberto (senza però mitizzarlo), seguita da un interessante intervento di Niccolo e Lapo Ferrarese che raccontano la loro infanzia ed adolescenza descrivendo le giornate trascorse nei locali dell’agenzia Phasar, assieme al padre Alberto ed ai dipendenti dell’azienda mentre ideavano e creavano gli spot e gli slogan pubblicitari per Gig.
Di seguito un piccolo assaggio di alcuni storici spot (giusto per capire cosa vi siete persi) realizzati dall’agenzia Phasar:

Comincia poi la “storia” vera e propria raccontata da Alberto Ferrarese in persona: gli esordi musicali (sua grande e primaria passione), i primi lavori come agente pubblicitario e successiva fondazione di un’agenzia propria (la Phasar appunto) con la quale riesce ad accaparrarsi l’esclusiva per creare i jingle e gli spot pubblicitari per la ben nota GIG. Con una semplicità ed umiltà disarmante, poi, Alberto racconta dei suoi incontri con Berlusconi e l’agenzia Publitalia, con la quale lavorerà a lungo, degli spot pubblicitari ai quali partecipa prestando la propria voce e delle collaborazioni con moltissimi musicisti, cantanti e creativi che successivamente avranno grande fama anche al di fuori del mondo pubblicitario.
Non manca poi la parte nella quale viene descritta approfonditamente la creazione dei cataloghi GIG con gli storici slogan, le comunicazioni su Topolino e due interi capitoli dedicati ai prodotti più famosi, approfonditi con curiosità e simpatici aneddoti, quali i Fiammerini, Playmobil, Micronauti, Trasformer, Robapazza che Strumpallazza, Pelocaldo e molti altri prodotti entrati di diritto nella “storia” (Cliccando QUI potrete collegarvi alla pagina web del libro, dove sono indicati i contenuti completi)
Il tutto accompagnato da numerosissime clip prese direttamente dagli spot TV e foto d’epoca che ci riporteranno immediatamente indietro nel tempo quando i giocattoli GIG erano i più amati dai bambini italiani.
Interessante notare come, lungo i vari capitoli, non manca mai un accenno (più o meno approfondito a seconda dei casi) al rapporto fra Alberto ed il presidente di GIG Aldo Horvat (“L’uomo dei giocattoli”), personaggio dal carattere a volte spigoloso ma sempre riconoscente ed attento alle idee ed ai suggerimenti forniti da Alberto ed il suo team di creativi.

Chiude il volume una serie di bozzetti ed illustrazioni originali a colori ed un altro interessante intervento di Maurizio Ferrini, come già detto amico e collaboratore di Alberto Ferrarese.

L’opera nasconde un lavoro davvero titanico di ricerca e recupero di materiale rimasto sepolto per anni negli archivi di Phasar. Un libro che non deve mancare nella biblioteca di ogni appassionato e che tutti gli adulti di oggi (i bambini degli anni ’80) dovrebbero leggere per tornare indietro nel tempo, quando i prodotti GIG erano davvero capaci di far sognare i bambini trasportandoli nel “Paese delle meraviglie”.
Una qualità che i giochi di oggi, purtroppo, faticano ad avere…

PAGINA FACEBOOK UFFICIALE

© Copyright 2009 - 2018 by Retrogaming Planet
 

Autore: Robert Grechi

Nato nel 1977 ho vissuto in prima persona la nascita dei videogames fin dal lontano 1982, anno in cui entro in possesso di uno splendido Colecovision e con il quale comincio la mia “carriera” videoludica! Da allora è stato un susseguirsi di Home Computer e Console che hanno ampliato ulteriormente l’interesse per i videogiochi al punto da aprire, nel mese di Luglio 2009, il blog Retrogaming Planet interamente dedicato al mondo videoludico anni ’80 – ‘ 90!

Condividi questo articolo su