web analytics
   

GAMERS – La rivista sospesa tra retrò e next-gen

VISUALIZZATO 3.493 VOLTE

 
Print Friendly, PDF & Email

di Mauro Corbetta

Nuovo appuntamento con RetroEdicola!
GAMERS, La testata di cui vorrei parlarvi, è composta da soli tre numeri, che abbiamo reso disponibili sotto Natale, e che merita un post dedicato visto l’ottimo progetto e la particolare formula adottata, unica nell’editoria videoludica.

Uscita nel mese di Febbraio del 2007 la rivista si è distinta dalle altre testate grazie alla grafica ed una impaginazione molto curata e accattivante oltre ad un gusto sublime nell’unire articoli su retrogame e next-gen!
Ottima anche la sezione relativa all’utilizzo alternativo delle console (tra mod e hacking), argomento per natura considerato tabù e off-limit per tutti!

In questo breve tour che vi propongo, già dal primo numero, si sorride e si sogna scon il “corso di sopravvivenza” nei spettacolari negozi di Akihabara, meta obbligatoria per tutti i gamers che decidessero di visitare il Giappone, con tanto di indicazioni per raggiungere il posto e frasi ad hoc in giapponese.
Nei numeri successivi inoltre si approfondisce l’argomento con un’attenta selezione dei negozi da visitare assolutamente…solo a vedere le foto viene voglia di fare armi e bagagli e partire per la terra del Sol Levante!

Il primo numero di Gamers offre anche una finestra sulla cultura degli occhi a mandorla infatti nelle pagine seguenti colpisce la nostra attenzione l’articolo su “The Idol Master”, un divertente gioco arcade dove impersoneremo un manager con il compito di gestire il suo impero basato sulle Idol, le gifa venirovani cantanti giapponesi.
Sul secondo e terzo numero invece, viene trattato in maniera approfondita il Mahjong, gioco molto amato dai giocatori giapponesi.

Per i nostalgici di un genere ormai in via di estinzione invece risulta imperdibile lo speciale in due parti sulla storia degli shoot’em up: Shotting Love è la storia di una icona cult delle console anni ottanta…

A seguire un bel report sulla “nuova” Wii (si parla del 2007) ed il rivoluzionario Remote Controller della Nintendo, un ricco dossier di ben cinque pagine che svelerà ogni segreto celato nel controller della grande N! Di altrettante pagine e’ poi “l’anteprima” della PlayStation 3 di Sony, con un breve report dei giochi dilancio.

Per la sezione MOD, indispensabili sono le guide di Giampietro Zingri: si parte con il corso di micro saldature e quello pratico di elettronica, suddivisi in tre tappe nelle quali sono raccolte le basi per “farsi le ossa”.

Nelle pagine centrali sono invece raccolte le modifiche alle varie console: si spazia dalla PSP al Nintendo DS, passando per la PS2 e la “nuova” Xbox360. Le modifiche, più che a far girare i giochi pirata, sono viste come un modo per accrescere le potenzialità delle console aumentandone il divertimento
Troviamo infatti interessanti guide su come far girare i giochi Homebrew piuttosto che i classici emulatori.

Si torna poi al retrò con la storia del Famicom, grande console della Nintendo, che nonostante i pochi colori e le grosse limitazioni tecniche, non ne impedirono il successo fra gli appassionati. Per completare il dossier, infine, una lista dei giochi “che prosegue poi sul secondo numero), da avere assolutamente.
Le altre console trattate, con la stessa completezza, sono il PC Engine (TurboGrafX), Sega Mega Drive e Super Nintendo.

Il dossier del NEO GEO è un classico che non poteva mancare… Questa rubrica, che si ripropone anche sul secondo numero con uno speciale su The King of Fighter 94 e Magician Lord, curata da Gualtiero Cannarsi, è una tappa consigliatissima.

Così come lo spazio del NeoGeo, quello dedicato al mitico Commodore 64 non è da meno! I testi curati da Roberto Nicoletti (fondatore del sito Ready64 sul famoso microcomputer sono davvero belli, completi e spaziano in ogni settore, dai giochi, alla grafica, all’audio!
Lo spazio dedicato al Retrocomputing si compone anche di un bel servizio dedicato alla controparte del C64, il Sinclair ZX Spectrum, l’immancabile sogno Amiga, ed il misconosciuto PC-98.

Se amate la musica poi, imperdibile è l’angolo della Game Music che chiude tutti e tre i numeri: anche in questo caso il dossier è quanto mai esaustivo e completo della solita lista di tutti i giochi che ci hanno deliziato le orecchie e che meritano di esser menzionati.

Sul secondo e terzo numero sono anche presenti un bel report sulla serie Castelvania della Konami, suddiviso in tre pagine di approfondimenti e curiosità, uno speciale su Dragon’s Lair ed una interessante retrospettiva su Tron (Quest’ultimi due entrambi sul terzo numero).

Di rilievo sono i due monografici dedicati alle riviste: si parte con Video Giochi per proseguire poi con Zzap! e le preziose testimonianze di Bonaventura “BDB” Di Bello e Fabio Rossi. Gli articoli sono curati da Andrea Pachetti e disponibili anche sul suo ottimo blog QUATTRO BIT

Sul numero tre poi troviamo la prima parte di un tutorial dedicato alla programmazione dei Game & Watch Nintendo, firmata dal guru informatico Madrigal autore del famoso sito MADRIGAL’S HANDHELDS SIMULATOR“, che si pone come uno dei massimi esperti sull’argomento.

© Copyright 2009 - 2017 by Retrogaming Planet
 

Autore: Robert Grechi

Nato nel 1977 ho vissuto in prima persona la nascita dei videogames fin dal lontano 1982, anno in cui entro in possesso di uno splendido Colecovision e con il quale comincio la mia “carriera” videoludica! Da allora è stato un susseguirsi di Home Computer e Console che hanno ampliato ulteriormente l’interesse per i videogiochi al punto da aprire, nel mese di Luglio 2009, il blog Retrogaming Planet interamente dedicato al mondo videoludico anni ’80 – ‘ 90!

Condividi questo articolo

2 Commenti

  1. Me lo ricordo molto vagamente. Comprai l’unico numero che riuscii a trovare (il primo), ma non mi colpì particolarmente.
    Cosa più importante è piuttosto la scoperta di Approdo Old Mags Vg, è un sito meraviglioso!

  2. Bella Vasco!

    Io comprai tutti i numeri usciti (che ho ancora fra l’altro) e ti assicuro che era una rivista davvero ben fatta e completa…

    Il sito di Mauro e Andrea direi che è ottimo, senza ombra di dubbio! :)=

Invia Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *